SENTENZA STORICA DELLA CORTE COSTITUZIONALE. I DIRITTI PRIMA DEL PAREGGIO DI BILANCIO.

La Corte Costituzionale ha prodotto il 19 ottobre u.s. una sentenza storica con la quale ha con chiarezza dichiarato che i diritti fondamentali sanciti nella parte prima della Costituzione non possono essere sacrificati sull’altare del principio del pareggio di bilancio: “È la garanzia dei diritti incomprimibili ad incidere sul bilancio, e non l’equilibrio di questo a condizionarne la doverosa erogazione”. 
E’ quanto come amministratori e amministratrici locali de “Le città in comune” abbiamo sempre sostenuto.
Le conseguenze complessive e pratiche di tale sentenza dovranno essere valutate in profondità, ma sin d’ora appare chiaro come la sentenza permette di riaprire politicamente, ed in futuro probabilmente anche con azioni giudiziarie mirate, la questione del rapporto tra il principio del pareggio di bilancio imposto ai comuni, con la necessità di garantire i servizi fondamentali.
Vi proponiamo quindi una bozza di ordine del giorno – che ognuno potrà adattare alla specifica situazione locale – con la quale cominciare a prendere l’iniziativa nei consigli comunali.
Le Città in Comune
Alcuni riferimenti per una valutazione della sentenza della Corte Costituzionale

Con le prime 700 firme, da oltre 500 comuni, lanciato l’appello per il No degli amministratori e delle amministratrici locali.

Lanciato oggi con una conferenza stampa alla Camera dei deputati l’appello in difesa dei territori e delle autonomie locali degli amministratori e delle amministratrici locali per il No promosso da “Le città in comune” che raggruppa le liste unitarie di sinistra delle passate elezioni comunali. Continua a leggere “Con le prime 700 firme, da oltre 500 comuni, lanciato l’appello per il No degli amministratori e delle amministratrici locali.”

NO DELL’ITALIA DEI SINDACI DEGLI AMMINISTATORI E DEI CONSIGLIERI LOCALI

Siamo sindaci, amministratori e consiglieri di comuni, municipi, circoscrizioni, province e regioni. 

Il prossimo 4 dicembre voteremo NO al Referendum sul cambiamento della Costituzione.

Voteremo NO perché le modifiche previste riducono gli spazi della democrazia anche alle comunità locali e alle loro istituzioni e accentuano un centralismo dall’alto che impoverisce e mortifica il sistema delle autonomie: municipi, comuni, province, regioni.

I cittadini -e le loro istituzioni locali- vengono privati della possibilità di partecipare alla individuazione e alla decisione di scelte su temi rilevantissimi che li riguardano in prima persona: dal sistema sanitario ai servizi sociali, dall’ambiente alle opere pubbliche sul territorio.

Dopo avere usato gli enti locali (e i cittadini) come bancomat per tagliare la spesa pubblica -tagli che hanno avuto pesantissime ripercussioni sull’erogazione di servizi sociali e di pubblica utilità- con la riforma costituzionale proposta si trasformerebbe il sistema delle autonomie locali in semplici diramazioni periferiche di un’architettura costituzionale dove il governo centrale è il perno di tutto.

Attraverso l’invocazione dell’”interesse nazionale”, al sistema delle autonomie locali potrà essere sottratto il potere di decidere su materie che riguardano l’assetto del territorio, la definizione e l’individuazione di opere pubbliche, la salvaguardia del paesaggio. La possibilità per i cittadini di partecipare di incidere sulle scelte locali ne verrebbe  fortemente ridimensionata. Un Senato non più eletto, non rappresenta né i cittadini, né i territori. E’ un Senato indebolito, privo delle funzioni essenziali per realizzare un regionalismo cooperativo, che non decide sulle leggi più rilevanti per il governo locale.

Questa riforma non dà, ma toglie democrazia ai cittadini; non migliora, ma peggiora l’autonomia e la capacità di intervento delle istituzioni locali; non aumenta, ma indebolisce il sistema di garanzie nel rispetto delle tutele dei diritti -sociali, di cittadinanza e di partecipazione politica- sanciti nella prima parte della Costituzione.

E’ per questo motivo che  noi – che siamo a contatto diretto ogni giorno con i cittadini, di cui raccogliamo le sofferenze sociali, le richieste, le speranze di un paese migliore- il prossimo 4 dicembre voteremo NO.

serveimage

Primi firmatari:

Adriano Labbucci – Consigliere Municipio I Roma (RM), Alberto Guercini – Consigliere Comune di Agliana (PT), Alberto Montelaghi – Consigliere Comune di Casalgrande (RE), Alessandro Braga – Consigliere Comune di Inzago – Città Metropolitana Di Milano (MI), Alessandro Fucito – Presidente Consiglio Comunale Comune di Napoli (NA), Amalia Chiovaro – Consigliera  Comune di Vinci (FI), Andrea Bosi – Assessore Comune di Modena (MO), Andrea Ornati – Consigliere  Comune di Lerici (SP), Andrea Tessitori – Consigliere  Comune di Calcinaia (PI), Anna Parodi – Consigliera  Comune di Cogoleto (GE), Antonia Romano – Consigliera  Comune di Trento (TN), Antonino Leotta – Consigliere Comune di Latina (LT), Antonio Bruno – Consigliere Comune di Genova (GE), Antonio Del Vecchio – Consigliere Comune di Silvi (TE), Barbara Castiglioni – Consigliera  Comune di Quattro Castella (RE), Barbara Evola – Assessore Comune di Palermo (PA), Basilio Rizzo – Consigliere Comune di Milano (MI), Beatrice Cioni – Consigliera Comune di Empoli (FI), Betty Leone – Assessore Comune di L’Aquila (AQ), Bruno Talamonti – Consigliere Comune di Grottammare (AP), Carmine Doronzo – Consigliera Comune di Barletta (BA), Caterina Isoldi – Consigliera  Comune di Montespertoli (FI), Cinzia Farina – Assessore Comune di Montespertoli (FI), Claudia Zaccaro – Consigliera  Comune di Vaglia (FI), Cristiana Bellan – Consigliera  Comune di Montespertoli (FI), Cristiana Fiaschi – Assessore Comune di Suvereto (LI), Daniela Alfonzi – Consigliera  Comune di Torino (TO), Daniela Sandroni – Consigliera Comune di Pescara (PE), Davide Ghiglione – Consigliere Municipio V Val Polcevera – Genova (GE), Domenico Angelini – Consigliere Comune di Castel di Lama (AP), Domenico Scrivano – Consigliere Comune di Argelato (BO), Donella Verdi – Consigliera  Comune di Firenze (FI), Dusca Bartoli – Consigliera  Comune di Empoli (FI), Edmondo Bucchioni – Consigliere Comune di La Spezia (SP), Elena Coccia – Consigliera  Città Metropolitana Di Napoli (NA), Emanuele Fresco – Consigliere Comune di Lerici (SP), Emily Clancy – Consigliera Comune di Bologna (BO), Enrica Belloni – Consigliera  Comune di Montespertoli (FI), Enrico Perilli – Consigliere Comune di L’Aquila (AQ), Enrico Raimondi – Consigliere Comune di Chieti (CH), Erica Rampini – Assessore Comune di Monte San Savino (AR), Fabio D’Achille – Consigliere Comune di Latina (LT), Fabio Pelini – Assessore Comune di L’Aquila (AQ), Fabrizio Callaioli – Consigliere Provincia di Livorno (LI), Federico Martelloni – Consigliere Comune di Bologna (BO), Federico Rossi – Consigliere Comune di Montelupo Fiorentino (FI), Federico Santi – Consigliere Comune di Marsciano (PG), Florian Haeusel – Consigliere Comune di Montespertoli (FI), Francesca Caporale – Consigliera Comune di Lanciano (CH), Francesca Caporale – Assessore Comune di Lanciano (CH), Francesco Auletta – Consigliere Comune di Pisa (PI), Francesco Cinotti – Consigliere Comune di Empoli (FI), Francesco Rubini – Consigliere Comune di Ancona (AN), Gabriella Giugni – Consigliera Comune di Montaione (FI), Gerardo Santini – Consigliere Comune di Camaiore (LU), Giampiero Pastorino – Consigliere Comune di Genova (GE), Gian Luca Panzetti – Consigliere  Comune di Nonantola (MO), Gianfranco Bettin – Presidente  Comune di Municipio Porto Marghera (VE), Giovanna Seddaiu – Consigliera  Municipio Ii Roma (RM), Giovanni Di Iacovo – Assessore Comune di Pescara (PE), Giovanni Lambiase – Consigliere Comune di Salerno (SA), Giovanni Tavassi – Consigliere Comune di Portomaggiore (FE), Giulia Gualterotti – Assessore Comune di Roncofreddo (FC), Giulia Salvadori – Consigliera  Comune di Suvereto (LI), Giulia Torresi – Consigliera  Comune di Fermo (FM), Giuliano Parodi – Sindaco Comune di Suvereto (LI), Giuseppe Calabrese – Consigliere Comune di Diano Aretino (IM), Giustino Masciocco – Consigliere  Comune di L’Aquila (AQ), Giusto Catania – Assessore Comune di Palermo (PA), Ivan Moscardi – Consigliere Comune di Sesto Fiorentino (FI), Ivano Martelli – Consigliere Comune di Pescara (PE), Jacopo Zannini – Consigliere Circoscrizione 12 – Trento (TN), Lavinia Orlando – Vicesindaco Comune di Turi (BA), Leonardo Fiorentini – Consigliere Comune di Ferrara (FE), Lorenzo Rossi – Assessore Comune di Grottammare (AP), Luca Grasselli – Consigliere  Comune di Albinea (RE), Luca Maggio – Consigliere  Comune di Trofarello (TO), Luca Pulcini – Consigliere  Comune di Castorano (AP), Luca Rovai – Consigliere  Comune di Montelupo Fiorentino (FI), Lucia Lusenti – Consigliera  Comune di Reggio Emilia (RE), Luigi Felaco – Consigliere Comune di Napoli (NA), Manuela Fialdini – Consigliera  Consiglio Quartiere 4 – Firenze (FI), Marco  Ricci – Consigliere Comune di Pisa (PI), Marco Bruciati – Consigliere Comune di Livorno (LI), Marco Ciriaco – Consigliere Comune di Roccavignale  (SV), Marco Magnano – Consigliere Comune di Leini (TO), Marco Ravera – Consigliere Comune di Savona (SV), Marco Ricci – Consigliere Comune di Pisa (PI), Marco Trotta – Consigliere di quartiere Comune di Bologna (BO), Marco Valiani – Consigliere Comune di Livorno (LI), Marianna Bosco – Consigliera Comune di Cascinaia Terme (PI), Marika Maoloni – Consigliera  Comune di Castorano (AP), Mario Coppeto – Consigliere Comune di Napoli (NA), Mario Mazzocca – Consigliere Regione Abruzzo (), Mario Pulcini – Assessore Comune di Cupra Marittima (AP), Massimo Mezzetti – Assessore Regione Emilia Romagna (), Massimo Rossi – Consigliere Comune di Fermo (FM), Matia Balestracci – Consigliera  Comune di Suvereto (LI), Matteo Palanti – Consigliere Comune di Montelupo Fiorentino – Città Metropolitana Di Firenze (FI), Maurizio Peroni – Consigliere Comune di Offida (AP), Maurizio Spezzano – Consigliere Comune di Labico (RM), Mauro Mucciarelli – Assessore Comune di Montespertoli (FI), Mauro Santoni – Consigliere Consiglio Quartiere 1 – Firenze (FI), Michele Antognoli – Consigliere Comune di San Giuliano Terme (PI), Nando Mainardi – Consigliere Comune di Fiorenzuola D’Arda (PC), Nello Fierro – Consigliere Comune di Cuneo (CN), Nicola Cavazzuti – Consigliera  Comune di Massa (MS), Nicolas Zanoni – Consigliere Comune di Reggiolo (RE), Olga Rita Rovai – Assessore Comune di Camaiore (GE), Olivia Canzio – Assessore Comune di Levanto (SP), Paola Borghini – Consigliera  Municipio IX Levante – Genova (GE), Paola Cianci – Assessore Comune di Vadro (CH), Paolo Zanetti – Consigliere Comune di Sarzana (SP), Pierluigi Zuccolo – Consigliere Comune di Diano Castello (IM), Pietro Giansoldati – Consigliere Comune di Cadelbosco di sopra (RE), Pietro Manduca – Consigliere Comune di Pinerolo (TO), Raffaella Sutter – Consigliera  Comune di Ravenna (RA), Riccardo Rossi – Consigliere Comune di Brindisi (BR), Riziero Zaccagnini – Sindaco  Comune di Tocco Da Casauria (PE), Roberta Bianchi – Consigliera  Comune di Lucca (LU), Roberto De Angelis – Sindaco Comune di Cossignano (AP), Roberto Del Ciello – Assessore Comune di Monterotondo (RM), Rosalia Billero – Consigliera  Provincia Pistoia (), Sabrina Ciolli – Consigliera Comune di Empoli (FI), Samuela Marconcini – Consigliera  Comune di Empoli (VT), Sauro Mori – Consigliere Comune di Montespertoli (FI), Simone Capezzoli – Consigliere Comune di Gambassi Terme (FI), Simone Ciabattoni – Consigliere circoscrizionale Comune di Torino (TO), Simone Fratoni – Consigliere Comune di Paciano (PG), Simone Lombardi – Consigliere Comune di Figline e Incisa Valdarno (FI), Sonia Guarneri – Consigliera Comune di Volterra (PI), Stefano Crispiani – Consigliere Comune di Ancona (AN), Stefano Fassina – Consigliere Comune di Roma (RM), Stefano Lugli – Consigliere Comune di Finale Emilia (MO), Stefano Torzuoli – Vicesindaco Comune di Tuoro Sul Trasimeno (PG), Tommaso Fattori – Consigliere Regione Toscana (), Tommaso Grassi – Consigliere Comune di Firenze (FI), Umberto Vacchiano – Consigliere Comune di Empoli (FI), Valentina Armirotti – Consigliera  Comune di Capomorone (GE), Vincenzo Montelisciani – Consigliere Comune di Tagliacozzo (AQ), Vito Guerrera – Sindaco Comune di Carlantino (FG)

Promosso da “Le città in comune – La politica in comune”

serveimage